Cookie

Questo sito utilizza i COOKIE per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei COOKIE.
Per maggiori informazioni e su come rimuoverli consultare la nostra politica sui COOKIE.

Privacy Policy

mercoledì 30 maggio 2012

La riccia nel peperone

Oggi al lavoro a momenti mi sgamano !! Si , perchè mentre tutti sanno della mia passione per la cucina in genere , e assaggiano i miei esperimenti culinari e le torte , solo una sa dell'esistenza del mio blog, che va a visitare e quando ci vediamo al lavoro mi bisbiglia...che bella la ricetta che hai pubblicato ecc...e oggi a tavola si parlava di un libro che ha letto una collega , nel quale in maniera ironica, vengono descritte 25 tipi di  mamme che si trovano ai giardinetti...
quella apprensiva,quella snob, quella tecnologica..e quella che fa il lievito madre , usa le fruste k , incorda gli impasti , sa la differenza tra biga e poolish , si alza di notte per le lievitazioni del panettone , in pratica han detto che sono io...e quando ho risposto alla domanda che cos'è l'olio evo, ecco , han detto, secondo noi hai un blog con un secondo nome...ahahahah!!! Ho guardato la collega che sa ed era li che se la rideeeeva!
Bè , prima o poi lo scopriranno o lo diro' . Intanto mi hanno lanciato una sfida , dal momento che ci hai fatto il panettone , il pandoro , la colomba , la pastiera , ora ti manca il babà .....eh si , mi sa che prima o poi mi cimentero' .
Intanto , visto che non ho molta voglia di spignattare stasera , ecco un piatto unico , veloce veloce , perchè è vero che sono come quella mamma descritta nel libro , ma quando non ho voglia di cucinare non ci sono santi ! E stasera diciamo che la mia voglia è ...q.b. !!

Ingredienti
1 peperone
1 cespo di inslata riccia
filetti d'acciuga q.b.
pane

Esecuzione
Tagliate il peperone a metà per il senso della lunghezza e togliete i filamenti bianchi e i semi . Se volete potete scottarlo in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine di oliva , altrimenti se volete il contrasto morbido del ripieno e croccante del contenitore, lasciatelo crudo.
In una padella antiaderente fate appassire l'insalata con un goccio di olio extravergine di oliva e qualche filetto di acciuga . Riempite il mezzo peperone e servite con fette di pane .


con questa ricetta partecipo ai contest












10 commenti:

  1. Ciao Antonella, a chi lo dici! quando non ho voglia di cucinare anche preparare un uovo al tegamino mi pesa. Grazie per questa ricetta, la inserisco tra i secondi...che dici?

    RispondiElimina
  2. bellissima idea complimenti

    RispondiElimina
  3. presnetazione semplice ma veramente molto invitante con tutti questi sapori e colori primaverili.bella.!grazie di aver partecipato...blogger in incognito!

    RispondiElimina
  4. A proposito di sgamare...pensa che il mio e' diventato pubblico persino in direzione! Devo dire che, quando ho saputo che anche i grandi capi ne avevano avuto notizia, ho dovuto fare un po' di repulisti nei post....eliminando qualche commento....pero' mi sto divertendo pensando che lo leggono e qualcuno ci sbava! Veloce e carina l'idea del tuo piatto unico!

    RispondiElimina
  5. Che simpatica questa avventura del blog... anch'io sono un po' restia a raccontarlo in giro, di solito lo fanno mia figlia e mio marito!!!
    Un abbraccio
    Tiziana

    RispondiElimina
  6. Beh, in effetti credo che le kcal si aggirino attorno alle 30, giusto per l'olio e le acciughe :-)
    La metto nella cat. proteine (per le acciughe) ok?

    Grazie 1000 ^_^

    RispondiElimina
  7. Ciao neoregistrata. Insieme a Flò decideremo la vincitrice del contest....Questa ricetta è davvero invitante, sono tutti indregienti che a me piaccino tantissimo.In bocca al lupo!
    Nidalea

    RispondiElimina
  8. mi dispiace dirti che hai due ricette nella categoria antipasti, questa e i cestini, nei secondi mi hai mandato il kebab. per il momento ho tolto questa e lasciato i cestini, dimmi tu se va bene, grazie!

    RispondiElimina