Cookie

Questo sito utilizza i COOKIE per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei COOKIE.
Per maggiori informazioni e su come rimuoverli consultare la nostra politica sui COOKIE.

Privacy Policy

martedì 25 giugno 2013

Endives aux oignons caramélisés et tomates sàchées au soleil


La mia cena in monoporzione...si va bè....ma allora la finite di lasciarmi sola o no?? Che poi comincio a viaggiare di fantasia e chi mi ferma piu'.....o con l'umore stile montagne russe??
Mi sento incasinata,complicata,con un bilione di cose da fare entro una certa ora,che sicuramente non riusciro' a portare a termine,ma almeno ci provo....l'unica cosa è che non avendo orari....posso prendermela un po' comoda,come mi gira l'umore....e oggi,il mio segno cancerino salta proprio fuori...non è che creda molto ai segni,o meglio,all'oroscopo non ci credo proprio per niente,ma all'influenza che il segno zodiacale possa segnare o caratterizzare il carattere e l'umore di una persona, a quello si che ci credo....lunatica,
melanconica...ufffffff.....
I miei pensieri sono un po' sconclusionati,senza rigor di logica,senza agganci l'un l'altro,lo dimostra il fatto che oggi che è il 25,scherzando coi colleghi ho detto ma vi immaginate che oggi tra sei mesi è già Natale....che 161 anni fa nasceva il grandissimo architetto spagnolo Gaudi',che lascio' opere grandiose come La Sagrada Familia,Parco Guell,Casa Milà....e che sto combinando un casino dietro l'altro...nel guidare la mia macchina,che ho segnato lo specchietto della macchina di Rino uscendo dal box,ho dimenticato tutto il mazzo di chiavi nella toppa della casella della posta,un invito ad entrare quasi,che mi sono invalidata la pass del pc al lavoro e per fortuna c'erano i colleghi del ced altrimenti me ne potevo tornare a casa....
Quindi,visto il mio animo già iperattivo e incasinato,mica mi viene da mettere una musica dolce e soft che mi quieta un po'....noooo...l'ho detto che oggi sono sconclusionata,quindi,non c'entra niente con le ricette di insalata,con la Francia,con Gaudi,con La Bella Epoque,con niente di niente,ma una bella Sinfonia n.7 "Leningrado" di Shostakovic ci sta proprio bene!!
La Settima Sinfonia simboleggia un'appassionata denuncia dei crimini della guerra e intende rappresentare non solo il punto di vista del cittadino sovietico ma quello di qualunque popolo che tenta di resistere alle iniquità della guerra e dei regimi totalitari,ai soprusi.
Scritta durante l'assedio alla città,è maestosa,l'inizio trionfale del tema patriottico,il tema dell'invasione,
ostinato e potente.Il secondo movimento piu' dolce,quasi come se facesse rammentare i momenti felici,ecco questo puo' forse calmarmi ma è brevissimo ed ecco che arriva il terzo movimento,l'Adagio, che si apre con un accordo struggente e profondo, come a descrivere la desolazione e la distruzione causate dalla guerra. L'ultimo tempo è la raffigurazione del popolo che organizza la propria difesa per liberarsi dall'invasore. Le sue melodie finali, festose, trionfanti e di carattere popolare, celebrano la resistenza. Ritorna infatti il tema del primo movimento, esposto dagli ottoni. La sinfonia si conclude in modo trionfale col dispiegamento degli ottoni e delle percussioni in un finale da pelle d'oca!
Non mi sono sicuramente calmata,anzi,mi sono caricata ulteriormente e mi sono pure tagliata un pezzettino di dito mentre affettavo il pane,bestia che male che male...alla fin della fiera mi sembra di essere una trottola che gira quà e là per riuscire a fare il piu' possibile....grandioso Dmitrij!!

Cosi è già pronta per stasera la mia versione con consistenze e sapori diversi,semplicissima,niente di elaborato,li faccio spesso questi accostamenti,mi piace sentire il salato dell'acciuga,e il dolciastro della cipolla caramellata...altra versione per l'MTChallenge che adoro come non mai questo mese!! Chissà se la pensa come me anche Leo!!!!

Ingredienti
Insalata indivia,cipolla,pomodori secchi,filetti d'acciughe,zucchero,aglio,olio extravergine d'oliva.

Esecuzione
Stufate l'indivia in una padella antiaderente con i filetti d'acciughe,senza aggiungere altro olio. Affettate la cipolla e stufatela in un'altra padella con un filo di olio e un goccio di acqua.Quando è appassita aggiungete un cucchiaio di zucchero e fate caramellare brevemente.
Tostate i cubetti di pane con un filo di olio extravergine d'oliva e uno spicchio di aglio.
Servite con la base di indivia,sulla quale adagerete la cipolla caramellata,i pomodori secchi tagliati a listarelle,
e i crostini di pane....

anche questa per

e adesso vado a fare il bilione di cose meno una che devo finire.....ahahah............

3 commenti:

  1. be post interessante Antonella... pensa che ti sto scrivendo con il sottofondo di mia figlia che suona per me lo studio n.1 opera 25 di Chopin un po' più intimo nel suono, ma splendido... più in sintonia emotiva di così
    Bando ai piaceri della vita musicali , passiamo ai gastronomici: ottima interpretazione anche questa, bellissime le cipolle caramellate con il contrasto dell'acciuga...
    Grazie Magica Anto Iperattiva
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. grazie!! oltre alle insalate ci accomuna anche la Grande Musica!! Meraviglioso!Bellissimo Chopin!comunque....non sono fantastica daaaai!!!!! :-)

    RispondiElimina