Cookie

Questo sito utilizza i COOKIE per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei COOKIE.
Per maggiori informazioni e su come rimuoverli consultare la nostra politica sui COOKIE.

Privacy Policy

sabato 5 novembre 2011

Trio

Questo piatto è stato ispirato da diversi fattori . La partecipazione ad un contest "patriottico" e poi da un libro che ho appena finito di leggere . Questa volta non l'ho scelto io nei miei girovagare tra librerie e bancarelle come faccio di solito in vacanza o quando ho un po' di tempo libero . Questo libro mi è stato regalato da mia figlia per il mio compleanno . Ed è andata sul sicuro per diversi motivi . Primo perchè da questo libro è stato tratto un film che ha come protagonista Julia Roberts che io adoro . Secondo , è il genere di libro che mi piace leggere , romantico quanto basta . Terzo mi piace sognare e immedesimarmi nei personaggi che si susseguono nelle pagine...quindi , grazie di nuovo al tesoro che me l'ha regalato .
Perchè regalare un libro è un gesto d'amore secondo me . Non si prende cosi' a casaccio  pescando nel mucchio . Si passa in rassegna tutto lo scaffale , prima con un colpo d'occhio generale , poi si torna sui propri passi e si leggono i titoli , poi si guarda la copertina , si legge la trama.....tutto con gesti lenti e rilassati . Perchè la scelta è importante. E comunque dobbiamo anche tenere in considerazione che magari a noi il genere che stiamo per regalare non è proprio di nostro gusto. Ma possiamo anche allargare i nostri orizzonti e non fossilizzarci solo sui generi che piu' ci piacciono . E scoprire magari che quel libro che avevamo giurato non avremmo mai letto...ci ha invece conquistato !
Perchè Trio ? Perchè 3 tipi di pasta? Semplice, perchè il libro si intitola "Mangia prega ama" della Rizzoli , quindi descrive già tre momenti  e fasi della vita della protagonista , che si prende una pausa di riflessione in tre ambienti diversi , sia come stile di vita sia come viaggio interiore dentro se stessa. Reduce da un divorzio burrascoso con tutte le conseguenze emotive e materiali che ogni separazione sofferta porta con sè , cerca di trovare delle risposte per ricominciare tutto da capo .
Messa alla prova da situazioni diverse che.....bè , leggete il libro e lo scoprirete !
Posso solo raccontarvi quello che mi ha ispirato questo libro e che ho tradotto in cucina...
Il piatto che ripropone la bandiera italiana , perchè il viaggio della protagonista inizia dall'Italia e piu' precisamente a Roma , città che adoro , quindi....
Oppure un piatto da interpretare con i tre colori differenti con i quali è composto...
Il verde come speranza per ritrovare una forza nuova per ricominciare o come il verde delle olive , del pesto , dei carciofi all giudia , del gelato al pistacchio , il basilico sulla pizza che la protagonista adora......
Il bianco , riferito alla seconda tappa del viaggio , l'India , dove lo stile di vita è l'opposto di quello godereccio che ha trovato in Italia , dove ha cercato il suo equilbrio interiore con l'aiuto della preghiera , quindi il bianco , il colore candido della purezza e dell'innocenza .....
Il rosso , la terza tappa , Bali , dove cerca nuove emozioni e desideri , sempre meditando e pregando , ma cercando magari un nuovo amore , ecco quindi il colore rosso , quello della passione mai spenta per l'amore verso la vita e verso gli altri....
Bè , penso di aver detto fin troppo ....leggetelo con calma e assaporando ogni viaggio della protagonista . Vi stupirete nel rendervi conto che la protagonista Elizabeth forse siamo tutte noi. Che a volte abbiamo voglia di cambiare la nostra vita ma che non abbiamo il coraggio di farlo . Lei lo ha fatto .
E se proprio non vogliamo effettuare un cambiamento radicale , traiamo almeno qualche insegnamento da questo libro e forse riusciremo a dare un valore diverso e piu' giusto ad alcune cose o episodi che ci accompagnano nell'arco della nostra giornata.

 Ingredienti
Pasta formato lumaconi ( 6 a testa )
1 confezione di Besciamella Gran cucina Codap
1 broccoletto
1 barbabietola
pinoli q.b.
basilico q.b.
olio extravergine di oliva Dante q.b.
sale q.b.

Esecuzione
Pulite e tagliate le cimette del broccoletto e fatelo cuocere a vapore. Frullatelo con qualche cucchiaio di besciamella .
In un altro contenitore frullate la barbabietola con qualche cucchiaio di besciamella e un pizzico di sale .
Lavate qualche foglia di basilico , asciugatela e tritatela grossolanamente con dei pinoli e olio extravergine d'oliva in quantità tale da ottenere un pesto .
Portate a bollore una pentola di acqua , salatela e versate la pasta . Fate cuocere per il tempo riportato sulla confezione .
Scolatela e adagiatela in un piatto e condite con un filo di olio extravergine .
Prendete 6 lumaconi e riempiteli 2 con la besciamella verde , 2 con la besciamella al naturale , 2 con la besciamella alla barbabietola .
Adagiateli su un piatto da portata e conditela con il pesto .
Ecco qua....il nostro piatto tricolore è pronto per essere  gustato....buon anniversario Italia !


con questa ricetta partecipo al contest

3 commenti:

  1. Wow, davvero bellissimi, molto coreografici! :)

    RispondiElimina
  2. Carinissimo questo piatto, molto italiano!!Un bacio
    Vera

    RispondiElimina
  3. Grazie per questa ricetta! Io questo libro l'ho adorato!
    Anna

    RispondiElimina