sabato 22 dicembre 2012

Cubàita


Questo delizioso croccante dalle origini siciliane invece,l'ho preso alla pag. 84 e 85 del nuovo numero della nostra rivista,che ha preparato in maniera fantastica Olga Botta .
La parola "cubbiat" in arabo significa mandorlato. Volendo si possono utilizzare i pistacchi di Bronte,in onore della ricetta tradizionale.
Anche questo è finito tra i biscottini dei colleghi ed è stato apprezzato alla grande per il gusto originale del sesamo e delle mandorle.
Per essere la prima volta che lo preparo sono abbastanza soddisfatta. Quello di Olga è stupendo,ma dai commenti dei colleghi...buono,dal gusto arabeggiante...e per il fatto che non ne è avanzato...posso dedurre che era proprio buono!

Ingredienti
250 gr di miele
200 gr di semi di sesamo
100 gr di mandorle
  50 gr di zucchero
1 cucchiaio di olio di semi

Esecuzione
Sciogliete il miele e lo zucchero.Cuocete per 5 minuti.Unite le mandorle e cuocete fino a quando non si addensa. Versate su carta da forno unta con l'olio per lo spessore di 1 cm. lasciate raffreddare e tagliate a losanghe con un coltello unto di olio.

E anche qua...vi rinnovo i miei dolci auguri!

6 commenti:

  1. ma come poteva essere diversamente? la tua foto fa venire voglia di afferrarne uno e mangiarselo alla velocità della luce!! Molto molto buono e la presenza del sesamo lo rende ancora più gustoso!! Bravissima!! Buon natale! un bacio marina

    RispondiElimina
  2. Buone feste carissima Antonella, tanti auguri!

    RispondiElimina
  3. Si usa prepararlo molto anche qui in Grecia, anche a casa mia E' buonissimo!
    Tanti auguri di buone feste cara Antonella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cari auguri anche a te cara Ornella!

      Elimina