Cookie

Questo sito utilizza i COOKIE per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei COOKIE.
Per maggiori informazioni e su come rimuoverli consultare la nostra politica sui COOKIE.

Privacy Policy

domenica 2 novembre 2014

Cestino di grano saraceno con Casera, Bresaola e cavolo cappuccio


Questo è l' antipasto che ha aperto le danze della cena valtellinese con i nostri amici musicisti... Per gli ingredienti usati potrebbe considerarsi anche un piatto unico! Ma cosi' non è stato...diciamo che ha "solo" aperto lo stomaco!
Già il cestino di grana è una presentazione elegante, ma con il sapore deciso, che conquista dapprima gli occhi e poi il palato. Che è facile farlo, ma anche non troppo, perchè bisogna avere cura di farlo dorare al punto giusto, e toglierlo dalla padella e modellarlo su una ciotola o altro stampo senza romperlo o aspettare che si indurisca troppo altrimenti non si riesce piu' a modellare. Quindi non si puo' improvvisare e sbatterlo li cosi', ma occorre molta delicatezza. E il risultato di un bel cestino è anche la cura che abbiamo verso i nostri ospiti, perchè serviamo una creazione fatta col cuore e con tanta meticolosità. E l'aggiunta della farina di grano saraceno dà quel sapore in piu' che lo rende ancora piu' speciale.
Questa volta ho provato "la furbata"  che ho visto in rete, di versare gli ingredienti non direttamente nella padella ma sulla carta forno....è una genialata!!
Quindi, stupite i vostri ospiti con questi deliziosi contenitori che si mangiano fino all'ultima briciola. Li potrete riempire con tutto quello che volete!
La ricetta originale, presa sul libro del Grano Saraceno, tutelata dall'Accademia del Pizzocchero di Teglio, prevedeva come ripieno, il Bitto e il sedano rapa. Io ho fatto alcune varianti, giusto per non copiarla pari pari....ma era giusto che ne citassi la fonte!

Ingredienti
Per la cialda
100 g di grana grattugiato
  30 g di farina di grano saraceno grezza

120 g di Bresaola (pezzo intero)
120 g di formaggio Casera
100 g di cavolo cappuccio
insalata q.b.

Esecuzione

Tagliate a listarelle sottili la Bresaola, il formaggio e il cavolo cappuccio. Condite con olio e una spruzzata di pepe nero e lasciate insaporire.
Foderate una padellina con la carta forno. Versate il grana mescolato con la farina su tutta la superficie del foglio e fatela sciogliere fino a quando risulterà dorata. Togliete il foglio dalla padella e staccate delicatamente la cialda, prima che si indurisca troppo, con l'aiuto di una spatola. Adagiatela su una tazza o altro per dare la forma desiderata. Io ho utilizzato degli stampi antiaderenti adagiando la cialda all'interno e modellandola delicatamente. Potete preparare la cialda anche in anticipo, cosi' avrà modo di raffreddarsi e solidificarsi meglio. Toglietela delicatamente dallo stampo e servitela con il ripieno preparato


Sistemate la cialda su un letto di insalata e servite.



Nessun commento:

Posta un commento