Cookie

Questo sito utilizza i COOKIE per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei COOKIE.
Per maggiori informazioni e su come rimuoverli consultare la nostra politica sui COOKIE.

Privacy Policy

lunedì 12 maggio 2014

Insalata di spinaci freschi con semi di girasole e zucca in cialda di grana

 

La maggior parte delle persone cuoce le verdure utilizzando la pentola a pressione, nell'acqua, o a vapore, sottovalutando il fatto che possono essere consumate anche crude. Una di queste sono gli spinaci, che in base alla ricetta che voglio realizzare, li cuocio con la pochissima acqua non scolata quando li lavo, o addirittura crudi. Specie se sono spinaci novelli, teneri e saporiti.
Anche perché se ci pensiamo un attimo, guardate di che colore è l'acqua, quando si scola cio' che è stato appena cotto. L'acqua che prima era trasparente ora è di colore verde! Come mai? Ma perché nell'acqua si sono sciolte tutte le sostanze e i principi nutritivi presenti. Quindi, per assurdo, dovremmo buttare la verdura che ormai è ridotta ad una foglia senza sapore e bere l'acqua di cottura. Una cosa che nessuno fa pero'!! Quindi dovremmo abituarci a cuocere le verdure in modo tale da non disperderne le proprietà, nell'acqua, che poi buttiamo nel nostro lavandino o nelle piante di casa.
Ovvio che alcune verdure come patate, meglio con la buccia, o i legumi vanno cotti in acqua e con tempi di cottura variabili.
Ma le verdure a foglia larga come i cavoli e verze, o i cavolfiori e i broccoletti sarebbe meglio scottarli in acqua bollente e condirli con olio e limone per assimilare meglio la vitamina C. Un po' come tenere le verdure "al dente" e non mosce o spappolate per la troppa cottura in acqua.
 
Cosi quando voglio preparare un'insalata nutriente, veloce, sfiziosa, la servo possibilmente a crudo o appena scottata. E se poi voglio renderla piu' appetibile la impiatto in un contenitore di pasta di pane o sfoglia di Grana. Cosi puo' essere consumato insieme e si risolve anche il lavaggio del piatto!
 
Ingredienti
Spinaci
semi di girasole e di zucca
grana
olio extravergine d'oliva
 
Esecuzione

Preparate la cialda di grana, ungendo un padellino antiaderente e versando il grana grattugiato ricoprendo tutta la superficie. Fate sciogliere il tutto e quando comincia a cuocere il tutto girate la cialda e fatela dorare leggermente. Rovesciatela delicatamente su una ciotola o altra forma e fatela raffreddare.
Lavate e asciugate gli spinaci. Tagliateli a listarelle sottili e conditele con l'olio, i semi e scaglie di grana.
Trasferiteli nel cestino di grana grattugiato e servite.









Nessun commento:

Posta un commento