Cookie

Questo sito utilizza i COOKIE per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei COOKIE.
Per maggiori informazioni e su come rimuoverli consultare la nostra politica sui COOKIE.

Privacy Policy

sabato 7 dicembre 2013

La casetta e il pupazzo di neve di pancarrè aspettando il Natale....



Mamma mia che settimana! Possibile che non basta mai il tempo per realizzare tutto quello che si deve o che si vuole fare?? Mi sembra di essere su una trottola che non smette mai di girare! E si,perchè la giornata inizia all'alba per andare al lavoro,e quando si ritorna a casa,mica sempre si riesce a tenere fede ai programmi fatti! Perchè ci sono i mestieri da fare,se per caso non li ha fatti il maritozzo,che quando è a casa si trasforma in Mrs Doubtfire!O qualche imprevisto o problema da risolvere.Ed ecco che è subito sera.Si prepara la cena e....muoro sul divano!
Quindi la lista delle cose da fare o si allunga o rimane sempre li...le foto per il blog rimangono nella cartella,le ricette pure,magari nelle bozze in attesa di essere riesumate.Si vorrebbe partecipare a qualche contest carino,ma sono mesi che non ne guardo piu' nemmeno uno.
Considerato che devo ancora fare il cambio del mio armadio e siamo già a dicembre!!!....
Considerato poi che vogliamo vederci con degli amici prima di Natale,e questi amici sono quattro coppie,e che li vogliamo invitare a pranzo la domenica,che non voglio fare una cosa cumulativa,che mi piace preparare fin dove è possibile le cose personalmente e che da qui a Natale,non ci sono quattro domeniche nemmeno se piango in cinese...
Considerato poi che si stava arrivando al traguardo di un progetto ambizioso e che tutto andava taciuto fino all'uscita ufficiale,e si era in costante contatto in fb con chi stava partecipando a questo progetto,quindi un attimo di tensione e di frenesia perchè sapevamo cosa avevamo tra le mani e dovevamo tacere....
Considerato che c'erano marito e figlia che avevano due concerti,ovviamente lo stesso giorno,quindi dovevo fare anche la scelta amletica a quale presenziare....con rientro ipernotturno da entrambi ovviamente....

Concludendo....il primo pranzo è stato consumato,servendo come antipasto la casetta che vedete qui e taralli,poi formaggi e crespelle di castagne,crespelle di grano saraceno....i concerti sono stati presenziati,la pubblicazione e pubblicità del libro pure.....che dite,posso rilassarmi?? Noooo....devo fare tutto quello che ho tralasciato per fare queste cose.
E forse mi vengono in aiuto le vacanze di Natale....almeno lo spero....
E considerando che sto scrivendo il post di questa ricetta con un occhio alla tastiera e uno alla televisione perchè oggi è S.Ambrogio,e per noi milanesi oltre ad essere la festa del Santo patrono,c'è la prima della Scala,e stanno trasmettendo La Traviata....e chi mi conosce lo sa,conosco le opere a memoria e mi è difficile cantare e scrivere...ahahah.Potrei farlo dopo ma se non approfitto di questo momento,arriva Natale e non ho ancora pubblicato la ricetta,che volevo condividere con voi.....

Bè...proprio non ce l'ho fatta....cosi mi sono vista l'opera ed ora eccomi qui....come dite? Se mi è piaciuta questa prima? Una domanda un po' azzardata! E' un po' troppo soggettivo.... quindi come si fa....comunque...non mi è piaciuta....a parte un po' Violetta,ma il resto...discutibile.

Veniamo alla ricetta altrimenti si entra in un labirinto senza uscita!

Questa è la terza versione che preparo.Le altre due "costruzioni" le potete trovare qui. E la potete farcire come meglio credete.In questa ho alternato strati di pane con pasta d'acciughe,insalata russa,mousse di prosciutto crudo,salmone,formaggio cremoso. E l'ho spalmata esternamente con formaggio cremoso al quale ho aggiunto due cucchiai di maionese per rendere piu' morbido il composto e un po' di concentrato di pomodoro per darle quel tocco rosato.
E per le decorazioni sbizzarritevi come meglio credete....cetrioli,carote,würstel,tuorlo sodo,salatini...
Per il tetto  e le carote ho usato il levatorsoli a cuore in acciaio inox di GP&me




E questo è il prototipo del pupazzo di neve....sicuramente puo' riuscure piu' carino,con piu' dettagli e diversi ingredienti per le decorazioni.Infatti qua vedete qua i chiodi di garofano,ma sono solo "per la foto"...perchè andrebbero meglio le olive nere,ma proprio non le avevo!!!



Anche qui potete alternare le fette di pane,tagliate rotonde con lo stampo dei biscotti,o potete usare un coppapasta, con i ripieni che volete.Ricoprite il tutto con fomaggio morbido e decorate
Conservate tutto in frigorifero e togliete un po' prima di servire.



E ora,fatemi spendere giusto due parole sul progetto che è rimasto "segreto" fino al 5 di questo mese.
Tra tutte le miriadi di cose che dovevo e volevo fare,giovedi sono andata fino a Genova,insieme a due amiche,Eleonora e Francesca che hanno contribuito anche loro alla ralizzazione di questo libro fantastico





e li abbiamo assistito insieme a una gran parte delle altri coautrici e pubblico presente,in totale 120 persone,alla presentazione di questo piccolo grande capolavoro....non perchè c'è una mia ricetta ma perchè i proventi della sua vendita vengono dati in beneficienza,come ben spiegato qui.....quindi cosa aspettate....mettetelo nella lista regali!!



e con questa ricetta auguro a tutti buone feste....nel caso fossi cosi occupata da non riuscire piu' a pubblicare un'altra ricetta!

7 commenti:

  1. Casetta buonissima e un figurone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sono resa conto....rasa al suolo!!! ahahah :-)))) grazie !!!!anche se sei di parte!!!

      Elimina
  2. Che bella la casetta salata e che dire dei pupazzi di neve ...... Me li mangerei subito complimenti !!!!!!
    Un abbraccio :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provaci anche tu,non è difficile!!!

      Elimina
  3. Bellissima idea...considerato che la versione dolce la si vede ovunque...sopratutto in questo periodo!!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un alternativa e un salva antipasto...te la cavi abbastanza in fretta e fai un figurone!!!

      Elimina
  4. Grande: invece della solita casetta dolce, una salata da portare in tavola come antipasto e farci un figurone!!

    RispondiElimina