Cookie

Questo sito utilizza i COOKIE per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei COOKIE.
Per maggiori informazioni e su come rimuoverli consultare la nostra politica sui COOKIE.

Privacy Policy

venerdì 19 settembre 2014

Terme Euganee e dintorni....cronaca di un viaggio tra benessere, cultura, enogastronomia e vittorie inaspettate con gli amici foodblogger di Aifb , l'epilogo



Questa è la ricetta dei cantucci che ha vinto all'evento organizzato dall' Aifb e che trovate raccontato qui, qui e qui, perchè dal momento che non ho il dono della sintesi, ho diviso il mio resoconto in quattro parti!! Anche perchè abbiamo trascorso quattro giorni cosi ricchi di eventi, ed era impossibile raccontare il tutto in poche righe e poche foto! E comunque sia, lo spazio non è stato abbastanza...ho dovuto tagliare e correggere e scegliere tra tante bellissime fotografie che testimoniano questi giorni passati insieme ad altri amici foodblogger che hanno condiviso con me momenti di relax,cultura e gastronomia.

A questi cantucci, tipici della tradizione toscana, io e Aurora abbiamo dato il titolo "Il cantuccio va sui colli" e si differenziano dagli originali, per alcune variazioni sul tema ....come ha spiegato ai giudici Aurora quando abbiamo presentato la nostra ricetta "Al posto del burro c’è l’Olio Extravergine di Oliva Rasara dei Colli, un olio lento, fruttato, morbido e discreto. L'aggiunta del fior di sale, il sale a fiocchi che non si scioglie nell’impasto, ma resta incastonato in piccolissimi cristalli nell' impasto del cantuccio, in onore dell'area dei Colli Euganei e nello specifico del territorio termale di Montegrotto, e al posto del Vin Santo, lo abbiamo accompagnato al Fior d’Arancio, il sapido e leggero Moscato Tardivo dei Colli Euganei D.O.C.G."
E come tutte le volte che si reinterpreta una ricetta della tradizione, viene guardata con "sospetto e circospezione", ma nonostante l'originalità e "l'azzardo", ha strappato il primo premio, come citato nell'articolo su Il mattino di Padova !


Ingredienti per 800 g di biscotti:
450 g di farina + q.b. per la spianatoia
220 g di mandorle sgusciate
190 g di zucchero
50 g di olio extravergine di oliva
3 uova intere biologiche + 1 tuorlo
3 cucchiai di marsala
8 g di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di fleur de sel

Esecuzione 
Preriscaldare il forno a 180°, disporre le mandorle su di una placca e tostarle per 5 minuti. Salarle con il fleur de sel, e lasciarle freddare. In una terrina sbattere 2 uova intere+1 tuorlo con lo zucchero, fino a renderle spumose. Unire a filo olio evo e marsala, quindi incorporare la farina setacciata con il lievito. Unire le mandorle salate all'impasto, badando di non perdere i fiocchi di sale durante la lavorazione. Formate dei filoncini larghi 3 cm, spennellarli con l'uovo rimasto, disporli su una teglia rivestita di carta da forno e cuocere a 180° per 25 minuti circa. Sfornare i filoncini e con un coltello a lama liscia tagliarli a fette leggermente diagonali di 1,5 cm circa di spessore. Disporre nuovamente nella teglia, quindi cuocere per 10-15 minuti, fino alla doratura, e lasciar raffreddare su di una gratella. Conservare i cantucci pronti in una scatola di latta a chiusura ermetica.

La ricetta originale la potete trovare qui


 Questi sono alcuni momenti immortalati durante la preparazione dei cantucci.....




 

e che nella concentrazione della preparazione ci siamo dimenticate di fotografare!



 E per ultimo, ma solo per chiudere questa carrellata di eventi....la mitica "Compagnia delle Terme"....

Un grazie ad Aifb per averci dato l'opportunità di condividere insieme tutto questo, e un grazie a tutte le persone che hanno trascorso con me questi giorni indescrivibili. In senso orario: me stessa, perchè sono riuscita a ritagliarmi uno spazio tutto mio, nonostante il periodaccio, senza sentirmi in colpa per aver lasciato fuori dai miei pensieri casa e lavoro,  l' Aurelia delle Ova Afffrittelate che ci ha fatto morire dal ridere, cosi' serena, ma caspita che Donna, con la quale, a mollo nella piscina, ho condiviso un po' di puzzle della mia vita e lei della sua, con una naturalezza che sembravamo amiche da sempre, la riccioluta Anna, anche lei vulcanica e con la quale ho condiviso pensieri e sensazioni perchè ci sentivamo in perfetta sintonia, la " Prof " Antonella, con la quale ho trascorso le ultime ore a Padova in attesa del treno, parlando di tutto, scuola, ricette, pensieri cosi' pacata nonostante la particolarità della sua professione che per me è una missione!  la tenera, timida e simpatica Daniela dalla chioma rossa che si nascondeva ad ogni foto ma qui non ci è riuscita! che ogni cosa le faceva spalancare gli occhi dalla felicità ,la rassicurante, dolcissima e materna "Nonna Sole" Solema, cosi' pacata nei modi ma grintosa q.b.,  Juri, l'unico uomo della compagnia, il moroso di Daniela, che insieme fanno una coppia cosi determinata e tenera, di due gran belle persone, la giovanissima, fresca e spontanea  Francesca che mi ha lasciato a bocca aperta per la sua professionalità e conoscenza sul miele, Aurora, altra giovane e fresca ragazza, molto a modo, con la quale ho condiviso la cucina e insieme abbiamo vinto, Cinzia, che già conoscevo, cosi' preparata, raffinata, e sempre con una buona parola nei tuoi confronti, e la nostra Presidentessa Anna Maria, sempre con il sorriso sulle labbra e sprizzante di energia da tutti i pori.....persone arrivate da regioni diverse, anche lontane tra loro, cosi diverse di età, carattere, pensieri ed esperienze professionali e di vita, ma tutte cosi' felici di stare insieme, semplici, spontanee e desiderose di raccontarsi che è difficile spiegare a parole il sentimento" che ci ha legato. Visti da fuori potevamo sembrare amici da sempre.
Mi auguro di passare ancora momenti cosi' sereni insieme. Ma se cosi non fosse, ne serbero' il ricordo per sempre nel mio cuore. Quindi grazie per avermi fatto sorridere e imparare.....e .....davvero #beatenoi.....










6 commenti:

  1. Foto bellissime!!!! ( anche dei cantucci ovvimamete :-))

    RispondiElimina
  2. E sempre... GRAZIE Antonella :) un bacio grande

    RispondiElimina
  3. Passare dei giorni con altri amici foodblogger dev'essere divertente e molto appagante. E queste tue belle foto trasudano benessere! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! E' stata una bellissima esperienza!!

      Elimina